Honor presenta MagicBook Pro

Honor è un’azienda che potremmo definire  come  spin-off di Huawei. Il brand cinese infatti utilizza lo stesso hardware dei suoi cugini Huawei, ma cerca di vendere dei prodotti molto più appetibili ed economici, puntando soprattutto ai giovani grazie a design unici e curati e a dei devices che pur avendo qualcosa in meno rispetto ai modelli da cui derivano non vanno a perdere delle feature fondamentali come potenza del processore e fotocamera.

Da noi, in Europa, Honor è nota esclusivamente per gli smartphone, che sono saliti alla ribalta sopratutto dal 2016 con il celebre Honor 8 – derivato da Huawei P9 – che ha avuto un enorme successo e ha portato in breve tempo Honor da brand di terzo piano a uno dei protagonisti della scena. In Europa Honor vende anche cuffie e smartband, ma in realtà produce anche altri prodotti.

Honor e il mercato dei PC

Da qualche tempo, infatti, anche in questo caso sulla falsariga di mamma Huawei, Honor ha sperimentato il settore dei notebook lanciando lo scorso anno il suo Magicbook, strettamente imparentato con il Huawei Matebook D. E quest’anno fa un ulteriore passo in avanti. E se per l’Europa ha da poco presentato Honor 9X e 9X Pro, per il mercato cinese e asiatico ha ufficializzato il Magicbook Pro, la versione più potente appunto del MagicBook presentato nel 2018.

Un dispositivo molto interessante e con diverse novità rispetto alla versione meno potente: è infatti presente un display 16:9 FullHD da 16,1 pollici con bordi decisamente sottili, appena 4,9mm di larghezza che portano ad un rapporto scocca/display del 90% e che hanno costretto a mettere la fotocamera in un tasto a scomparsa sulla tastiera, che ovviamente è retroilluminata. Un po’ come ha fatto Huawei ma anche altri produttori, tra cui Dell.

A spingere il computer ci sono i processori Intel Core di ottava generazione, gli i5 e i7-8565u, mentre la GPU è una Nvidia MX250. Il MagicBook Pro può avere 8 o 16 GB di Memoria RAM, e 512GB o 1TB di SSD. La batteria è da 56 watt/ora che garantisce 14 ore di utilizzo. C’è una doppia antenna per il modulo WiFi che consente di avere una velocità massima di 1733 Mbps, nonché dei sensori per monitorare la temperatura interna e gestire il flusso d’aria, e anche per ridurre il rumore delle ventole.

Sul MagicBook Pro è ovviamente presente il supporto a Magic Link 2.0 per favorire il trasferimento veloce dei dati tra smartphone e PC, cosa che suggerisce la presenza dell’NFC. La tastiera prevede inoltre un tasto dedicato alla registrazione dello schermo. Dalla presentazione, infine, sembra che ci sarà anche una versione con diplay touch.

Prezzi e disponibilità di Honor MagicBook Pro

Honor MagicBook Pro in configurazione Intel Core i5 verrà venduto a 5.499 yuan, che corrispondono a 715 euro. La configurazione i7 partirà da 6,199 youan, ovvero 806 euro. Saranno disponibili in Cina dal 29 di Luglio con uno sconto di 200 yuan (26 euro) per i primi acquirenti. La versione con Intel Core i7, 16GB di RAM e 1TB di archiviazione non si sa ancora quanto costerà, ma solo che sarà venduta a partire da agosto.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *