Giugno è stato il mese dell’arrivo in Italia del 5G, ovvero rete dati ancora più veloce, ai livelli della fibra, e che consumi meno. E dopo che Vodafone